Le attività di ricerca

Il progetto è articolato nei seguenti Work Package.

WP1: Project management e attività di diffusione e comunicazione.

Le attività di questo WP riguarderanno il coordinamento delle attività del progetto, la verifica dell’appropriata tempistica delle attività, l’attivazione di una efficace comunicazione sia esterna che interna, la verifica della coerenza dei contributi tecnici prodotti rispetto agli obiettivi, il monitoraggio continuo dei progressi della ricerca la periodica predisposizione di report tecnici e della documentazione tecnico-amministrativa alla Regione Calabria e/o al Soggetto Gestore.

Le attività del WP1 riguarderanno altresì la valorizzazione e diffusione dei risultati utilizzando un insieme diversificato di strumenti, quali articoli e pubblicazioni, presentazioni, seminari e workshop, realizzazione dell’identità grafica del progetto e di un sito bilingue, incontri mirati con soggetti potenzialmente interessati alla valorizzazione di risultati del progetto.

WP2: Progettazione del dimostratore e del manufatto

Durante la realizzazione delle attività di questo WP si andrà a progettare il dimostratore, rappresentato da un estrusore e da una macchina di “stampa 3D” che ha la funzione di estrudere il materiale e stampare un pannello dimostrativo che rispetti tutti i requisiti di cui sopra.

Si dovrà procedere quindi congiuntamente alla progettazione di un manufatto monoblocco che, con la sua particolare architettura rispetti tutti i requisiti imposti dagli obiettivi.

WP3: Messa a punto delle miscele di materiali per il sistema.

Saranno selezionati diversi tipi di materiali da impiegare nei compositi avendo cura di poterne disporre durante tutta la durata del progetto ma anche in funzione della loro successiva disponibilità a costi bassi e competitivi rispetto alla produzione dei nuovi compositi per la bioedilizia.

Si proseguirà poi con:

  • la realizzazione in scala di laboratorio di compositi Poliuretanici e compositi Epossidici, variando la composizione delle formulazioni e delle condizioni di processo;
  • lo studio della reologia in fase di consolidamento;
  • studio delle proprietà chimico- fisiche (densità, uptake di acqua, invecchiamento per esposizione alla luce, a cicli caldo/freddo, a vapori ecc.);
  • lo studio delle proprietà meccaniche (elasticità, resistenza al taglio, alla trazione ed alla compressione).

WP4: Realizzazione del dimostratore

In questa fase verrà realizzato fattivamente l’estrusore e il robot cartesiano che si occuperà della movimentazione dell’ugello e quindi della stampa 3D del manufatto.

WP5: Sperimentazione del dimostratore e del manufatto realizzato con la produzione degli elementi costruttivi

Verrà quindi sperimento il dimostratore ed il manufatto progettato nel WP2 e realizzato mediante la stampa 3D, attraverso le seguenti principali attività:

  • Modellazione tridimensionale dell’elemento costruttivo da produrre;
  • Ottimizzazione del modello per la stampa con il dimostratore;
  • Configurazione dello slicing per la stampa con il dimostratore prodotto;
  • Slicing del modello e produzione del G-code;
  • Stampa del modello, test di laboratorio con termo flussimetro, di isolamento acustico, di reazione al fuoco, di resistenza al fuoco, strutturali, di eco compatibilità.